Ricarica gas condizionatori a Torino

La ricarica del gas ai condizionatori si deve fare quando manca il gas refrigerante

Ma come si fa a verificare il livello contenuto ?

Per poterlo sapere bisogna collegare il gruppo manometrico e leggere la pressione di esercizio statica

Una volta acceso l’apparecchio è possibile leggere la pressione dinamica e misurare la temperatura dei due tubi

dove è contenuta una parte liquida ed una parte gassosa.

Cosa fare quando non funziona ?

Nella maggior parte dei casi accade quando non è stata fatta un’importante operazione che si chiama “vuoto dell’impianto“, cioè non è stato realizzato l’impianto di condizionamento a tenuta stagna.

Una piccola perdita nel tempo ha determinato la completa assenza del refrigerante con successiva presenza di sola aria compressa e acqua nel circuito che a lungo andare può anche usurare il compressore e altri componenti del circuito frigorifero .

La ricarica dei condizionatori la effettuano i nostri frigoristi qualificati

Ricarica gas condizionatori climatizzatori torino
Ricarica gas condizionatori climatizzatori torino

Nel nostro negozio i nostri operatori telefonici fisseranno un appuntamento a domicilio per sistemare il problema.

Costo

Il costo della ricarica varia a seconda della composizione, dalla quantità che ne occorre ed è possibile valutarlo 

soprattutto dopo aver eseguito la ricerca perdite con gli appositi strumenti.

Una volta individuata la perdita si può ricaricare avendo la tranquillità che esso non vada perso nel giro di poco tempo. 

ricarica gas condionatori con bombole da 10 kg
ricarica gas condionatori con bombole da 10 kg

Il costo indicativo per ogni apparecchio è di 350,00 Euro tutto compreso

Garanzia della ricarica refrigerante

Per evitare che succeda un’altra volta è proprio opportuno fare delle precise operazioni

  • ricerca della perdita
  • vuoto impianto
  • chiusura della perdita
  • ricarica gas

Il refrigerante subisce ogni anno un sensibile aumento di prezzo, fate attenzione ai tecnici che ricaricano gas al vostro condizionatore senza fare tutti questi passaggi, perché l’apparecchio non funzionerà e butterete solo dei soldi inutilmente.

I nostri tecnici frigoristi controlleranno tutta una serie di fattori che determinano il funzionamento.

Ovviamente non è sufficiente rimettere gas dentro il circuito frigorifero, perché lo perderebbe subito, o nel giro di pochi giorni.

Sarà necessario invece cercare la perdita e sistemarla prima di ricaricare

Quali sono i gas refrigeranti

Ad oggi sono le bombole utilizzate sono: R32, R407C ed R410A.

Il gas R22 (freon) è obsoleto, non è più fornibile poiché ritenuto troppo inquinante per l’atmosfera, ma in alcuni casi è possibile sostituirlo con il gas R422 e per poterlo valutare è necessario una diagnosi tecnica sul posto

Pochi forse sanno che sui filtri dei condizionatori proliferano i batteri che devono quindi essere eliminati con degli appositi prodotti sanificanti

Contattaci per assistenza al tuo condizionatore.