Detrazione fiscale per condizionatori 2021

LA DETRAZIONE FISCALE PER CONDIZIONATORI 2021

C’è tempo fino al 31 dicembre 2021 per usufruire della Detrazione fiscale sul rifacimento o la prima realizzazione di impianti di climatizzazione invernale; ovvero, per tutti i condizionatori in pompa di calore, i quali sono in grado di produrre aria calda e fredda.

detrazione fiscale 2018 condizionatori

Il bonus condizionatori 2021, è un’agevolazione che spetta ai contribuenti sia in presenza di una ristrutturazione che non.

Infatti, quando il cittadino procede all’acquisto di un condizionatore d’aria che sia in pompa di calore, ossia, che valga sia per il riscaldamento nella stagione invernale, ad integrazione o in sostituzione dell’impianto di riscaldamento già esistente, che per il raffreddamento, ha diritto a detrarre dalla dichiarazione dei redditi la suddetta spesa.

L’installazione di un nuovo condizionatore o la sua sostituzione, beneficia quindi di una delle seguenti detrazioni, che variano a seconda dell’ambito nel quale viene effettuato l’acquisto:

  • Bonus condizionatori con ristrutturazione edile: detrazione al 50% se il nuovo impianto è a pompa di calore, anche a non alta efficienza ma mira al risparmio energetico + riduzione IVA al 10%. Solo su unità immobiliari residenziali o parti comuni, condomini.
  • Bonus climatizzatori risparmio energetico: detrazione al 65% per condizionatori con pompa di calore ad alta efficienza che sostituiscono l’impianto di riscaldamento esistente. Detrazione fruibile sia per abitazioni, uffici, negozi ecc.
  • Bonus condizionatori con bonus mobili con ristrutturazione: detrazione 50%, quando si realizza una ristrutturazione edilizia straordinaria su singole abitazioni o condomini, è possibile fruire della detrazione se si acquistano mobili e grandi elettrodomestici A+ (A per i forni), ivi compresi i climatizzatori.
  • Bonus condizionatori senza ristrutturazione: se non vengono effettuati lavori di ristrutturazione, è possibile lo stesso fruire dell’agevolazione fiscale, ma solo se si intende sostituire il vecchio climatizzatore con un condizionatore, ossia, un nuovo impianto a pompa di calore e ad alta efficienza energetica. In tal caso si ha diritto ad una detrazione del 65% per un massimo di spesa detraibile è di 46.154 euro.

Per effettuare la detrazione è necessario conoscere i dati relativi alla ricevuta o alla fattura fiscale dei lavori.

Il vostro commercialista, consulente o contabile dove finora vi siete rivolti per la dichiarazione dei redditi, modello 730 o modello unico, vi saprà indicare le procedere e/o le modalità per effettuare la detrazione fiscale.

Esempio :

http://www.cafcisl.it/leggi_sedi.cfm?provincia=TO

http://www.caf-torino.it/

http://www.cafitalia.eu/sedi.asp

Contattateci per un sopralluogo o una richiesta specifica, ai seguenti recapiti telefonici: 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.